« Sant'Ilario, Patrono di Parma | Principale | Riflettiamoci »

01/21/2009

Commenti

marco(a)

non mi e' chiara una cosa: il problema api e' globale, non solo italiano, o sbaglio ?

Giustissimo comunque sottolinearlo, e forse una ragione in piu' per essere favorevoli alle piante geneticamente migliorate (almeno credo).



accgian

posso commentare con una cosa che non significa niente con questo post? (che per altro è interessantissimo)



CIAO ILARIAAAAAAAAAAAAAA !!!!



come stai? come va? quanto tempo !!!! :D

ilaria

Per quanto ne so io, credo di poter confermare che il problema delle api non è solo italiano. Posso invece dirti con certezza che la questione riportata in questo articolo non è altro che la punta di un iceberg. In realtà, l'uso indiscriminato di tante sostanze e una serie di azioni compiute senza che siano precedute da un'attenta riflessione comportano continuamente un grave rischio per molte specie. Se una specie è a rischio di estinzione il problema non riguarda solo la specie stessa ma anche tutte quelle che sono legate ad essa; e, non ultimo, riguarda anche l'uomo, che molto spesso (troppo) pensa, sbagliando, che le questioni ambientali non abbiano conseguenze su di esso.

Per quanto riguarda gli OGM, più vado avanti e più mi rendo conto che è davvero molto difficile farsi un'opinione chiara e "di parte" (o pro o contro) in merito alla questione. E' anche vero che in Italia il problema "non si pone", visto che la loro coltivazione è vietata... Il problema sta nel cercare di capire i loro effetti a lungo termine, e non sempre è una cosa facile. Comunque, se ti interessa l'argomento ti consiglio un libro che mi è stato indicato da un mio professore: "Organismi geneticamente modificati. Storia di un dibattito truccato".

ilaria


Ciao Gian!
Tutto ok, anche se sono un po' presa e mi sa che mi attende un mese di fuoco... Quando ci penso non ci credo ancora, ma se tutto va secondo i miei programmi sarà l'ultima sessione invernale d'esami della mia vita...
Voi tutto bene?


I commenti per questa nota sono chiusi.